Attendere...

CANTINE PAOLOLEO


L’enologo Nicola Leo: “la maturazione è in tempi giusti e non anticipata, i vigneti sono in una situazione ottimale, la vendemmia si preannuncia molto positiva come non accadeva da anni”

 

San Donaci (Br), 20 agosto 2015– Salento, tempo di vendemmia. Subito dopo ferragosto è iniziata la raccolta delle prime uve bianche e nei terreni delle cantine Paololeo si raccoglie in questi giorni lo Chardonnay, a seguire il Fiano e via via senza interruzioni si passerà alla vendemmia del Primitivo, prevista per l’ultima decade di agosto. Per i Negroamari bisognerà attendere la seconda decade di settembre affinché raggiungano la giusta maturazione.

Le previsioni sono tutte di segno positivo: le aspettative ipotizzano un aumento produttivo e una grande qualità. In Puglia, principalmente nel Salento, la situazione quest’anno è ben diversa rispetto alla passata vendemmia del 2014, in cui si registrò un notevole calo produttivo a causa del maltempo e delle conseguenti malattie in vigna.

“Ora i vigneti sono in una situazione ottimale sia dal punto di vista vegetativo che produttivo -  spiega Nicola Leo, enologo della Cantine Paolo Leo a San Donaci - il gran caldo non  ci  spaventa, i nostri terreni hanno la caratteristica di essere porosi e protetti da uno strato argilloso che ne salvaguardia l’umidità costante negli strati più interni. L’assenza di piogge per tutto il mese di luglio, fatta eccezione di qualche precipitazione sporadica nelle zone del primitivo di Manduria, non ha favorito la proliferazione di batteri o muffe sui vigneti. Il vento di tramontana dei primi giorni di agosto ha completato il lavoro, la maturazione è in tempi giusti e non anticipata come erano le prime previsioni di questa estate caldissima, la vendemmia si preannuncia molto positiva come forse non accadeva da qualche anno”.
 

________________________________________

Ufficio stampa

CANTINE PAOLOLEO via Tuturano, 21

72025 San Donaci (BR)

Tel. +39 0831 681746  333 1281303

mailto: ufficiostampa@paololeo.it

website: www.paololeo.it


Autore: Ufficio Stampa