Attendere...

Al concorso enologico internazionale promosso conclusosi in questi giorni in Portogallo, hanno partecipato quest’anno oltre 1000 vini.

 

 

San Donaci, 8 giugno 2015- Il Fiore di Vigna Primitivo Salento Igt 2013 e l’Orfeo Negroamaro Puglia Igt 2011 delle Cantine Paololeo hanno conquistato due Medaglie d’Argentoal Concorso enologico internazionale “La Selezione del Sindaco”, promosso dall’Associazione Città del Vino che si è concluso in questi giorni a Oeiras-Lisbona in Portogallo.

Il concorso, giunto alla quattordicesima edizione, ha l’obiettivo di far conoscere e valorizzare il legame tra territorio, vocazione enologica, tradizione e comunità locali. Erano oltre mille i vini iscritti quest’anno al Concorso, circa 600 gli italiani, oltre 400 i portoghesi e una cinquantina dal resto del mondo). La particolarità del concorso è che le aziende produttrici partecipano insieme al Comune in cui crescono i relativi vigneti.

 

Il vino Fiore di Vigna Primitivo Salento Igt è il risultato di un appassionato lavoro svolto nei campi e di una saggia vinificazione. Le uve sono lasciate ad appassire per circa 3 settimane, esposte ad una costante e mite ventilazione. Colore rosso granato intenso, bouquet avvolgente, intenso, piacevolmente speziato, il Fiore di Vigna presenta sentori di frutta passa e di ciliegia sotto spirito. Per via del suo gusto rotondo, pieno e maturo, con lungo retrogusto, è suggerito su primi piatti a base di sughi rossi e ragù, carni rosse e cacciagione

 

Il vinoOrfeo Negroamaro Puglia Igt, 100% Negroamaro, è pieno, armonico, dal profumo intensamente fruttato ed etero. Ha tannini complessi sul palato e un’acidità perfetta combinata a sapori di spezie e prugna. Affinato 3 mesi in acciaio, 12 mesi in barriques di rovere francese e americano e 3 mesi in bottiglia, è suggerito su primi piatti, carni rosse, cacciagione e salumi.

 

 

____________________________

Ufficio stampa PAOLOLEO

via Tuturano, 21

72025 San Donaci (BR)

Tel. +39 333 1281303

mailto: ufficiostampa@paololeo.it

website: www.paololeo.it

 

 


Autore: Ufficio Stampa